CONDIVIDI



Il Musée des Confluences di Lione rende omaggio a Hugo Pratt con una rassegna curata dal suo vecchio amico Michel Pierre
Corto Maltese è finalmente approdato a casa, in un museo etnografico, ed è curioso che nessuno ci avesse pensato prima. Dopo aver visitato al Musée des Confluences, a Lione, la mostra Hugo Pratt – Linee d’orizzonte (fino al 24 marzo), nulla pare infatti più pertinente a inquadrare la figura del marinaio avventuriero nato nel 1967 con Una ballata del mare salato. A 130 tavole e acquerelli originali, 50 riproduzioni di riquadri di fumetti da tre a sette metri di altezza, 390 ritratti di persona… continua

Per leggere TopNews devi essere abbonato

1,50€ A SETTIMANA

Abbonati
Con l’abbonamento TOPNEWS digitale avrai:

• una selezione di articoli internazionali, nazionali e locali

Benvenuto
SEI GIÀ ABBONATO?
ACCEDI
Vuoi leggere tutti gli articoli?Scopri le offerte dell’abbonamento Tutto Digitale per pc, tablet e smartphone



Source link