CONDIVIDI



(ANSA) – ROMA, 11 OTT – Non vince una gara da oltre un anno ed il suo ultimo titolo mondiale risale al 2009. Ultimamente Valentino Rossi non si è divertito molto in sella alla moto, se non nel suo ‘ranch’ in quel di Tavullia. I problemi che affliggono la Yamaha sembrano ancora lontani dall’essere risolti.

Eppure il nove volte iridato non ha alcuna intenzione di anticipare l’addio alle corse, fissato – al momento – nel 2020, quando scadrà il contratto che lo lega alla casa giapponese e avrà compiuto 41 anni. E’ stato lui stesso a rassicurare i tifosi durante un collegamento in streaming dal quartier generale della VR46, in occasione dell’apertura del nuovo Dainese Store di Londra.
“Ho un contratto per altri due anni, quindi sicuramente correrò con la Yamaha anche nel 2019 e nel 2020” ha chiarito Rossi che non teme che Marquez possa fare meglio di lui: “Sì, credo che, se guardiamo i numeri, Marquez possa battere i miei record. Ma non sono preoccupato, bisogna pensare alla propria carriera e credo che la mia sia stata buona”.

11 ottobre 2018
Diventa fan di Tiscali su Facebook



Source link