CONDIVIDI


“Oggi mi aspetto le scuse del ministro dell’Interno. A Stefano e alla nostra famiglia per tutto quello che ha sofferto”. Lo ha detto Ilaria Cucchi a Rainews24, dopo la svolta del processo per la morte del fratello, con un carabiniere che ha parlato del pestaggio indicando due colleghi come responsabili. A stretto giro la replica del ministro dell’Interno: “Caso Cucchi, sorella e parenti sono i benvenuti al Viminale. Eventuali reati o errori di pochissimi uomini in divisa devono essere puniti con la massima severita’, ma questo non puo’ mettere in discussione la professionalita’ e l’eroismo quotidiano di centinaia di migliaia di ragazze e ragazzi delle forze dell’ordine”. 
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it



Source link