CONDIVIDI



(ANSA) – FIRENZE, 3 OTT – Tre mostre, da Firenze a Fiesole, per celebrare Primo Conti (1900-1988) nel trentennale della scomparsa del pittore.    La prima mostra, ‘Fanfare e silenzi. Viaggio nella pittura di Primo Conti’, è aperta dal 4 ottobre al 13 gennaio a Villa Bardini a Firenze e ripercorre le varie tappe del percorso artistico attraverso un confronto con opere significative di altri maestri, amici e compagni di strada quali Carlo Carrà, Filippo de Pisis, Umberto Boccioni e Pablo Picasso. Per la prima volta saranno riuniti i tre capolavori del 1924 ispirati dalla donna cinese conosciuta in gioventù: Liung-Yuk (proveniente dalla Galleria d’Arte Moderna Palazzo Pitti), Siao Tai Tai (La Cinese), proveniente dalla Galleria comunale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma, e La Borghese di Canton che proviene da una collezione privata. Le mostre successive, ‘Primo Conti gli anni del futurismo’ (10 ottobre-13 gennaio) e ‘Primo Conti, percorso nelle fotografie’ (10 novembre-13 gennaio) si terranno a Fiesole.    Le esposizioni, a cura di Susanna Ragionieri, sono promosse dalla Fondazione Cr Firenze, dalla Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron e dalla Fondazione Primo Conti, con il sostegno del Comune di Fiesole, il patrocinio del Comune di Firenze, e la collaborazione di Unicoop Firenze.    (ANSA).   



Source link