CONDIVIDI



(ANSA) – ROMA, 15 APR – “Con Padre Padrone è stato un incontro con il mondo, ci siamo sentiti accomunati da questa storia”, Vittorio Taviani, sempre a fianco all’inseparabile fratello Paolo, ricordava così poco più di un anno fa il lavoro per il film che aveva segnato il primo grande successo della loro carriera, Palma d’Oro a Cannes nel 1977. “Quella vicenda l’abbiamo conosciuta da un articolo di giornale prima che dal libro e ci è sembrata subito una storia bella, una storia da fare”, spiegava intervistato dal Sergio Naitza autore di “Dalla quercia alla palma. I 40 anni di Padre padrone”, un docu backstage del fortunato film che vede i protagonisti, dai registi agli attori, fino alle comparse e alle maestranze tecniche tornare nelle campagne sarde dove il film è stato girato più di quarant’anni fa.   



Source link