CONDIVIDI

Monday 09 April 2018Il Giornale di Domani

«Pochi parti, vietato nascere nei paesi», un punto maternità su 5 rischia la chiusura L’anteprima sul Messaggero Digital
di Valentina Arcovio
La salute della mamma e del bambino prima di tutto. Non è qualcosa che tutti i punti nascita italiani possono garantire. Semplicemente perché non tutti hanno l’esperienza e i mezzi per farlo. Nel nostro Paese, infatti, ci sono donne che partoriscono in strutture considerate a rischio. Si tratta di punti nascita che eseguono meno di 500 parti all’anno. In altre parole, strutture che fanno nascere in media un bambino al giorno.

Per continuare a leggere l’articolo, l’edizione del Messaggero dalla mezzanotte e tutte le edizioni del giornale, attiva subito la promozione a te dedicata.

Scopri la Promo



Source link