CONDIVIDI

Almeno 40 persone sono rimaste uccise in un sospetto attacco chimico a Duma, roccaforte dei ribelli siriani nella Ghuta orientale, alle porte di Damasco. Lo rende noto al Jazeera, riportando le testimonianze dei residenti e degli attivisti. I White Helmets, un gruppo di soccorritori che operano in aree controllate dall’opposizione in Siria, hanno affermato che la maggior parte delle vittime sono donne e bambini. Damasco, riferiscono i media statali, ha negato l’utilizzo di armi chimiche.
Domenica 8 Aprile 2018 – Ultimo aggiornamento: 01:00© RIPRODUZIONE RISERVATA



Source link