CONDIVIDI



(ANSA) – ROMA, 8 APR – ”A 60 anni è importante regalarsi una ‘prima volta’. L’anno scorso il musical, quest’anno il teatro greco”. A raccontarlo è Francesco Pannofino, attore e doppiatore di tanti divi di Hollywood, che in realtà gioca d’anticipo, perché al compleanno tondo tondo arriverà solo fra qualche mese, il 14 novembre prossimo. Ma già si prepara ad essere una delle sorprese del prossimo 54/o Festival del Teatro greco di Siracusa, chiamato da Giampiero Solari insieme a Gigio Alberti, Roy Paci e Antonio Catania, protagonista de I cavalieri, testo di Aristofane del 424 a.C, per la prima volta in scena per l’Inda, dal 29/6 all’8/7. ”Decisamente una sfida per me – dice all’ANSA l’attore – Nella mia carriera non ho frequentato molto i classici. Solari, però, è un vero artista e Aristofane è impressionante quanto sia ancora attuale. I 60 anni? L’età psicologicamente un po’ conta, ma mi sento ancora in forma. Magari l’anno prossimo mi lancio a dirigere un’orchestra.    Roy Paci si è offerto di insegnarmi a suonare la tromba…”



Source link