CONDIVIDI

(Teleborsa) – In tempo di crisi funziona sempre di più il binomio giovani-terra. L’Italia con 55.121 imprese agricole italiane condotte da under 35 è – ricorda Coldiretti – al vertice in Europa nel numero di giovani in agricoltura. Tra l’altro, secondo un’indagine Coldiretti/Ixe’ le aziende agricole condotte da under 35 possiedono una superficie superiore del 54% rispetto alla media, realizzano un fatturato più elevato del 75% e hanno il 50% di occupati in più in azienda.RADDOPPIANO I FONDI – Con i giovani imprenditori agricoli che nel 2017 sono aumentati del 6% raddoppiano i fondi per gli under 40 che scelgono di tornare alla terra. E’ quanto afferma la Coldiretti nel commentare positivamente la scelta dell’Italia di incrementare da 37 a 74 milioni i finanziamenti per favorire l’insediamento nelle campagne grazie all’entrata in vigore delle misure previste dal regolamento comunitario Omnibus, la revisione a medio termine della Politica agricola comune (Pac). In questo modo – spiega la Coldiretti – i giovani agricoltori potranno vedere aumentati i finanziamenti della Pac a cui potranno essere aggiunti anche quelli dei Piani di sviluppo rurale promossi nelle singole regioni.SETTORE STRATEGICO – “Un’opportunità importante per sostenere il fenomeno del ritorno dei giovani alla terra con l’agricoltura che è tornata ad essere un settore strategico cui i ragazzi guardano per costruire un percorso di vita e di lavoro che crea valore economico ed occupazionale per l’intero Paese”, ha commentato il presidente della Coldiretti Roberto Moncalvo.

2018-04-07 16:15:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA



Source link