CONDIVIDI



(ANSA) – ROMA, 8 APR – “Su un eventuale nome per la premiership credo sia giusto che tutti i protagonisti comincino a ragionarci. Io auspico ancora che sia Matteo Salvini, ma ha già spiegato di essere pronto a un segnale di responsabilità”.    Lo afferma il capogruppo della Lega alla Camera, Giancarlo Giorgetti, vicesegretario del partito, a “Mezz’ora in più” su Rai 3, aprendo a un terzo nome oltre il leader del Carroccio e il capo del M5S Luigi Di Maio. “Serve senso di responsabilità da parte di tutti, facendo tutti un passo indietro – dice ancora Giorgetti -. Serve un accordo alla tedesca per un governo forte e autorevole in Europa”. “Berlusconi può decidere di fare un discorso orgoglioso, come quello che ha fatto al Colle, ma che però non ha sbocchi politici – prosegue -. Le alternative sono peggiori di quelle che gli abbiamo proposto noi”. “Il governo che rappresenta il Paese, piaccia o non piaccia, deve essere formato dalle forze che hanno vinto alle urne – dice Giorgetti -: la ricetta ce l’ha offerta il popolo italiano”.   



Source link