CONDIVIDI



Impresa di Sebastian Vettel nel Gran Premio del Bahrain. Il pilota della Ferrari vinto la gara precedendo le due Mercedes di Valtteri Bottas e Lewis Hamilton. Il pilota tedesco ha resistito al ritorno delle due Mercedes trionfando con una gomma più usurata dopo una sola sosta ai box. Nel suo 200° Gran Premio in carriera Vettel centra così la 49/a vittoria, bissando il successo all’esordio in Australia e andando a 50 punti in classifica. 

Out l’altra Ferrari di Kimi Raikkonen, costretto a fermarsi in pit lane dopo il mancato fissaggio della gomma posteriore sinistra al momento del pit stop ai box. Nell’occasione uno dei meccanici della scuderia di Maranello si è fatto male a una gamba, travolto dalla ’Rossa’ del finlandese. «Ha una frattura alla tibia e al perone, per questo abbiamo mandato sul podio uno dei ragazzi della squadra». Così il team principal della Ferrari Maurizio Arrivabene al termine della gara..  

Gara da dimenticare anche per le Red Bull, ritiratesi entrambe nel corso dei primissimi giri. Daniel Ricciardo è uscito di scena per un problema elettronico sulla sua monoposto, Max Verstappen per una foratura causata dal contatto in avvio con la Mercedes di Lewis Hamilton, che aveva appena superato. Ne approfitta così Pierre Gasly, il debuttante francese della Toro Rosso, che si piazza al quarto posto ai piedi del podio. A punti anche Magnussen, quinto con la Haas, davanti alla Renault di Hulkenberg. Seguono le due McLaren di Alonso e Vandoorne, rispettivamente settimo e ottavo. Sorride anche la Sauber/Alfa Romeo, nona con Ericcsen. Completa la top 10 la Force India di Ocon, decimo. 

Alcuni diritti riservati.



Source link