CONDIVIDI



(ANSA) – BOLOGNA, 8 APR – (ANSA) – BOLOGNA, 8 APR – Si è concluso con successo il disinnesco, da parte degli artificieri dell’Esercito, dell’ordigno da 213 kg ritrovato in un cantiere edile di Bologna. Dopo più di nove ore termina dunque lo sgombero per gli oltre novemila residenti evacuati dalla ‘danger zone’. Rimozione e brillamento avverranno domani, come disposto dalla prefettura.    E’ il Comune di Bologna, in una nota, a confermare che alle 17.40 si sono concluse le operazioni iniziate in mattinata in un terreno di proprietà privata nelle vicinanze del sottopasso ferroviario tra le vie Zanardi e Bovi Campeggi. La viabilità, informa l’amministrazione comunale, è stata ripristinata e tutti i cittadini che si sono dovuti allontanare a scopo precauzionale dalla ‘danger zone’ possono rientrare nelle loro abitazioni.   



Source link