CONDIVIDI



(ANSA) – ROMA, 07 APR – L’eliminazione del campione uscente Sergio Garcia. Lo show di Patrick Reed che passa al comando tallonato da Marc Leishman. L’aggancio di Rory McIlroy a Jordan Spieth. E ancora: la rimonta di Jon Rahm e le prove difficili di Francesco Molinari e Tiger Woods, che superano il taglio nonostante qualche difficoltà. La seconda giornata del Masters, primo Major della stagione del grande golf, ha regalato emozioni e colpi di scena a non finire.    All’Augusta National Club (par 72) niente da fare per Garcia. Lo spagnolo colleziona un’altra figuraccia ed ottiene un deludente terzultimo posto (+15 sul totale) che lo condanna al taglio.    Reed è in testa con due colpi di vantaggio sull’australiano Leishman (-9). Al 3/o posto il vice campione olimpico Stenson (-5). Delude, dopo l’exploit fatto registrare nella prima manche, Spieth retrocesso dal 1/o al 4/o posto e agganciato da McIlroy (-4). Molinari supera il taglio e accede alla fase finale del Masters. Obiettivo centrato anche per Tiger Woods.   



Source link