CONDIVIDI



(ANSA) – ROMA, 7 APR – “L’autocritica nei toni e’ apprezzabile, resta evidente l’ambiguita’ politica. Noi continuiamo a pensare che la differenza la fanno i contenuti. Da questo punto di vista non vedo novita’. Il tempo dell’ambiguita’ e’ finito”. Cosi’ il segretario reggente del Pd Maurizio Martina sull’intervista di Luigi Di Maio a un quotidiano, in cui tra l’altro invita i dem a “sotterrare l’ascia di guerra”. “C’è un passo in avanti, cambia il tono ma le ambiguità politiche restano e per noi sono un fatto – ha poi aggiunto Martina -. La nostra linea è quella espressa durante le consultazioni, la nostra posizione è quella, siamo fedeli e coerenti alla impostazione data fin dal primo minuto”. “E’ in atto dai primi giorni dopo il 4 marzo un tentativo di accordo tra Centrodestra e cinque stelle – ancora Martina -. Dicano ora al paese chiaramente cosa intendano fare. Noi rimaniamo coerenti con ciò che abbiamo detto al Quirinale pochi giorni fa”.   



Source link