CONDIVIDI



Sport in lutto. È morto a 70 anni Ignazio Scardina, storico giornalista di Rai Sport. È deceduto nella notte dopo aver lottato a lungo contro una grave malattia. L’annuncio della morte su Facebook, dato dalla famiglia: «Per tutti gli amici di Ignazio. Purtroppo oggi ci ha lasciati. La moglie e i figli». Così è scritto.  

Capo per RaiSport, poi il coinvolgimento in Calciopoli  
Voce di 90° minuto e de La Domenica sportiva, è stato capo per RaiSport dal 2000 al 2006. Fu l’unico giornalista coinvolto nello scandalo Calciopoli, ma giudicato innocente e assolto in primo grado dal Tribunale di Napoli. Tanti i messaggi di cordoglio arrivati. Da La Domenica Sportiva a Ivan Zazzaroni fino agli amici che su Facebook lo stanno ricordando. 

Oggi è un giorno triste per la redazione della Domenica Sportiva.È mancato #IgnazioScardina, ex caporedattore del calcio, per molti un caro amico, per altri un collega stimato e un uomo ingiustamente accusato nel processo Calciopoli.È uscito completamente assolto. Ciao Ignazio. pic.twitter.com/0toqjbUT9J
— La Domenica Sportiva (@DSportiva) 7 aprile 2018

Sembrava una bella giornata e poi la notizia terribile: è morto #IgnazioScardina ucciso da Calciopoli, da una lunga malattia “figlia” di una colpevolezza senza senso, né basi, e mai provata. Era un giornalista Rai, un amico, un uomo sensibile, fin troppo.Molti di noi lo piangono pic.twitter.com/quXToPrOCY
— Ivan Zazzaroni (@zazzatweet) 7 aprile 2018

Alcuni diritti riservati.



Source link