CONDIVIDI

Un 28enne è stato fermato per il reato di violenza sessuale e per tentata rapina ai danni di una 19enne. L’aggressione è avvenuta sabato sera a Desio (Monza). I carabinieri hanno bloccato l’uomo, che ha precedenti, all’interno della stazione ferroviaria mentre l’aggressione era ancora in corso. Il 28enne, stando a quanto ricostruito, avrebbe iniziato a pedinare la ragazza che stava facendo rientro a casa dal lavoro.Lei, al telefono con il fidanzato, se ne sarebbe accorta e, nel tentativo di sfuggire alla presa dell’aggressore, ha deciso di entrare in stazione, ha chiuso la conversazione con il compagno e ha telefonato al 112. Il 28enne, di nazionalità tunisina, però non avrebbe desistito, aggredendola alle spalle, palpeggiandola e poi tentando di strapparle la borsa e fuggire su un treno in partenza. La 19enne, al telefono con i carabinieri,si sarebbe però frapposta tra l’aggressore e la porta del treno, impedendogli di fuggire.Sentendosi braccato, il 28enne le ha detto: “Adesso mi taglio i polsi, così ti faccio vedere io, dirò che mi hai aggredito tu”, parole che sono state registrate dal numero di emergenza.Quando i militari sono arrivati hanno trovato il 28enne in piedi con ferite da taglio ai polsi e la 19enne poco distante, terrorizzata, che stringeva la sua borsa.



Source link