CONDIVIDI



(ANSA) – MILANO, 26 MAR – Piazza Affari (-1,24% a 22.011 punti) ha chiuso la prima seduta della settimana in coda alle altre Borse europee, tutte in rosso. Non giova al mercato lo stallo politico: nonostante l’accordo trovato su presidenti di Camera e Senato, si fa attendere quello sul governo. Per il resto, i contraccolpi delle tensioni internazionali, con la decisione di 14 Stati dell’Ue di espellere diplomatici russi, hanno annullato i benefici della seduta positiva di Wall Street, sulla scia delle minori preoccupazioni per i rapporti tra Stati Uniti e Cina. a Milano è cresciuta solo Tenaris (+0,26%), mentre Stm ha chiuso sulla parità. In coda al listino titoli di vari comparti: Banca Generali (-3,2%), Buzzi (-3,1%), Banco Bpm (-3%), Recordati (-3%), Ubi (-2,88%), Cnh (-2,5%), Terna (-2,4%), Unicredit (-2,37%). Nel giorno dei conti, Exor ha perso il 2,2%, mentre Cairo ha guadagnato il 3,88%. Ancora una giornata negativa per Mps (-3%). Lo spread fra Btp e Bund ha chiuso in rialzo a 138 punti, mentre l’euro vale 1,2448 dollari.   



Source link