CONDIVIDI



(ANSA) – ROMA, 26 MAR – Dopo i presidenti delle Camere ora tocca ai capigruppo. In Senato, la loro elezione è prevista domani pomeriggio. Per mercoledì alle 11 è infatti convocata la Consulta. Il lavorio per arrivare a un’intesa sui vertici (3 Questori e 4 vicepresidenti) avviene per lo più fuori del Palazzo. I gruppi che si sono costituiti a palazzo Madama sono 7. Il più corposo è quello del M5S con 110 eletti. Ma per loro il capogruppo è deciso da tempo: Danilo Toninelli. Segue FI con 61 eletti: 57 azzurri e 4 dalla “Quarta gamba”. In gara sono Anna Maria Bernini e Paolo Romani. La Lega ha 58 senatori e il capogruppo è Gianmarco Centinaio. In quota Pd 52 senatori. Il presidente potrebbe diventare il renziano Andrea Marcucci ma in corsa c’è anche Gianni Pittella. Fdi ha 18 senatori. Per la carica di capogruppo in lizza sono La Russa e Isabella Rauti. Il gruppo Autonomie conta tra gli altri Napolitano, Casini e Cattaneo. Rubbia e Renzo Piano devono ancora scegliere. Mario Monti e Liliana Segre dovrebbero confluire nel Misto.   



Source link