CONDIVIDI



(ANSA) – ROMA, 26 MAR – Ve lo immaginate Greg scugnizzo? E’ quello che accade in ‘O Diario ‘E Nu Maccarone’ (Il Castoro) , l’edizione di ‘Diario di una Schiappa in napoletano’, nella traduzione di Francesco Durante, presentata in anteprima nel giorno d’apertura della Fiera del Libro per Ragazzi di Bologna con ospite speciale Jeff Kinney, il traduttore e sorpresa finale con l’arrivo del pupazzone de La Schiappa.    “Sono stato estremamente sorpreso da tutta questa operazione.    Non conoscevo assolutamente il napoletano come lingua o dialetto, conoscevo la regione di Napoli, ma non l’aspetto linguistico e devo dire che tutto questo per me si sta trasformando in una grande esperienza di apprendimento, molto affascinate” ha detto Kinney all’ANSA. “Io il mondo lo scopro attraverso e grazie a Diario di una Schiappa. Sono esposto a una serie di situazioni e di luoghi a cui non sarei mai arrivato se non avessi scritto questo libro. E quindi mi sto rendendo conto di quanto sia ignorante e spero che la Schiappa mi renda più acculturato” dice.    “C’è un musical realizzato negli Stati Uniti che, in tutto l’universo legato al Diario di una Schiappa, è la cosa che mi piace di più. Spero che viaggi tanto e che prima o poi approdi a Broadway e da lì magari nel mondo e, chi lo sa, arrivi in Italia e possa diventare un musical cantato in napoletano” aggiunge Kinney che con la Schiappa ha venduto nel mondo 200 milioni di copie e ha avuto 55 traduzioni, compreso il latino.   



Source link