CONDIVIDI


AFP

Articolo tratto dall’edizione in edicola il giorno 15/02/2018.

Francia, l’ex militare confessa “Ho ucciso la piccola Maëlys”

Trovato il corpo della bambina scomparsa durante un matrimonio
Si è gettato a terra. È caduto in ginocchio sulla neve e ha pianto, dopo aver camminato affannosamente con i giudici istruttori e i poliziotti per i sentieri impervi del massiccio della Chartreuse. Nordhal Lelandais, con il suo corpo palestrato e i tatuaggi tribali, che per mesi aveva negato o si era barricato dietro a un silenzio insolente, è crollato e l’ha detto: lì, proprio in quel burrone, la notte del 26 agosto 2017, aveva gettato il corpo ormai inerme di una bambina, Maëlys. «Dire la veri…continua
leonardo martinelli



Source link