CONDIVIDI



Altro buco nel programma, il vento colpisce ancora e dopo aver fatto saltare lo slalom femminile si accanisce pure contro le biathlete che nel pomeriggio avrebbero dovuto gareggiare nella 15 km individuale. Impossibile sciare, ma soprattutto impossibile prendere la mira e sparare. Gara rimandata alle 17,30 di giovedì pomeriggio (le 9,30 del mattino in Italia ) per quello che potremmo chiamare il Super Thursday coreano. Non un buco libero nel programna: slalom gigante femminile, discesa maschile, finali di snowboardcross e appunto 15 km femminile di biathlon.  

Del resto lo raccontava proprio ieri Dorotea Wierer, la nostra stella dello sci e spara fin qui ancora all’asciutto di risultati: «Non si può gareggiare in certe condizioni, il vento che pure è sempre una variabile del nostro sport, qui è troppo decisivo. Le condizioni del poligono sono troppo variabili, se fosse stata una gara di coppa del mondo la prova ad inseguimento l’avrebbero cancellata».  

Non hanno cancellato quella, ma stasera proprio non potevano esimersi dal farlo. Sugli ingressi della enorme sala stampa al Media Press Centre si alternano gli avvisi dei cambi di programma, la parola chiave e postponed: rimandata. Tra queste montagne e coreane che assomigliano alle montagne come uno stagno al mare, “Via col vento” va in replica tutti i giorni. 

Alcuni diritti riservati.



Source link