CONDIVIDI



ECONOMIA

Chiusura in ribasso per le principali piazze finanziarie europee, con Piazza Affari che si aggiudica la maglia nera, appesantita dalle forti vendite sul comparto bancario. E dopo un rimbalzo durato due sedute Wall Street si ferma e scambia in ribasso, mentre anche il petrolio torna a perdere terreno. A Milano al termine delle contrattazioni il Ftse Mib cede l’1,35%. Sul listino principale di Piazza Affari le vendite si accaniscono sule banche, con Banco Bpm e Unicredit che cedono oltre tre punti percentuali. Fuori dal settore male Leonardo, Tim, Saipem, UnipolSai e Fiat Chrysler. Sulla parità riescono invece a chiudere Ferrari, Ynap e Terna.



Source link