CONDIVIDI

Anche Médecins sans frontières, l’organizzazione umanitaria internazionale, ha ammesso che al suo interno sono stati registrati 24 casi di molestie o abusi sessuali nel 2017. La dichiarazione dell’organizzazione umanitaria segue lo scandalo che ha travolto Oxfam, accusata di aver insabbiato festini a luci rosse e casi di abusi sessuali compiuti da suoi operatori in missioni all’estero.Msf ha poi precisato che ha ricevuto segnalazioni su 40 casi di molestie avvenute nelle proprie strutture, 24 dei quali veri e propri abusi sessuali, scoperti attraverso indagini interne dell’organizzazione. A seguito di ciò 19 persone sono state licenziate, mentre gli altri membri del personale sono stati sanzionati in altri modi. Msf precisa che la “nostra leadership si è impegnata inequivocabilmente a combattere gli abusi”. 



Source link