CONDIVIDI



Orrore allo stadio Flaminio: un uomo dello Sri Lanka di 40 anni, probabilmente un senza tetto, è stato ritrovato senza vita nei pressi dell’ingresso 16 della struttura, oggi in stato di totale abbandono, ma che per anni è stata una delle strutture sportive più importanti della Capitale. 

Il cadavere dell’uomo è stato ritrovato all’interno del Flaminio questa mattina alle 8 e 30 dagli uomini della polizia di stato e da quelli della polizia di Roma Capitale che hanno immediatamente dato l’allarme e iniziato i rilievi del caso. Ancora incerte le cause del decesso, ma da quanto si apprende, sul suo corpo non ci sarebbero particolari segni di violenza, a parte il sangue dalla nuca che però potrebbe anche rilevare una caduta.  

Per ora le piste sono tutte aperte e la polizia ha iniziato con i primi interrogatori dei senzatetto presenti all’interno della struttura. I senza fissa dimora avrebbero raccontato di aver visto la potenziale vittima bere con due uomini nella tarda serate di ieri. Lo stadio Flaminio, progettato da Nervi, versa da diversi anni in stato di totale abbandono ed è spesso rifugio di senzatetto che hanno reso la struttura un vero e proprio dormitorio.  

L’episodio ha acceso inevitabilmente il dibattito politico, e al centro delle accuse mosse dal Pd la sindaca di Roma, Virginia Raggi. «Incuria e degrado colpa giunta Raggi», hanno tuonato i Dem.  

Alcuni diritti riservati.



Source link