CONDIVIDI



Si teme che siano almeno 90 i migranti affogati nel naufragio di un barcone, con a bordo soprattutto cittadini pachistani, a largo delle coste libiche. Lo riferiscono le Nazioni Unite. 

La portavoce dell’organizzazione per le migrazioni, Olivia Headon, riferisce che 10 cadaveri sono stati rinvenuti su una spiaggia nei pressi della città di Zuwara. Due sopravvissuti sono arrivati a riva a nuoto, mentre un altro è stato recuperato da un peschereccio. 

A quanto si apprende, il barcone era carico di persone e probabilmente si è rovesciato per questo motivo. La Libia è uno dei principali punti di partenza dei barconi con cui i migranti tentano di raggiungere illegalmente le coste dell’Europa meridionale, rischiando la vita. 

L’Oim segnala anche che è crescente il numero di pachistani che tenta di arrivare in Europa dalla Libia, passando per l’Italia.  

Alcuni diritti riservati.



Source link