CONDIVIDI



(ANSA) – ROMA, 1 FEB – Inizia con un pareggio il cammino della Nazionale di calcio a cinque all’Europeo. Nella ‘Stozice arena’ di Lubiana, gli azzurri non vanno oltre l’1-1 con la Serbia e, per la qualificazione ai quarti, diventa decisiva la sfida di sabato (alle 20,45) contro i padroni di casa della Slovenia: per passare il turno servirà una vittoria, mentre una sconfitta o un pareggio (0-0 o 1-1) costringerebbero l’Italia a fare le valigie. A complicare i piani della squadra di Menichelli è stato Miodrag Aksentijevic: il portiere serbo è stato autore di una serie di interventi decisivi e si è arreso solo a Massimo De Luca che, a metà ripresa, è riuscito a raddrizzare una sfida tutta in salita, dopo il gol di Tomic. Gli azzurri sono scesi in campo con il lutto al bracco in memoria di Azeglio Vicini.   



Source link