CONDIVIDI


AP

Articolo tratto dall’edizione in edicola il giorno 02/02/2018.

Bolivia, gli evangelici attaccano Morales: “Contro di noi una persecuzione laica”

Contestata la legge che equipara la conversione al reclutamento dei miliziani. Il presidente ferma la riforma del codice penale e lascia decidere il Parlamento
Decine di pastori evangelici inginocchiati nella piazza Murillo di La Paz, davanti al Palazzo presidenziale. Una scena che è parsa d’altri tempi: bibbia in mano, i religiosi hanno pregato per la salvezza di Evo Morales e dei deputati boliviani, colpevoli di voler emanare una legge che proibisce l’evangelizzazione dei fedeli con una pena dai sette ai dodici anni di reclusione. «Dio salvi Evo» dicevano i loro cartelli, mentre in lacrime chiedevano un intervento dal cielo per bloccare la «persecuzi…continua
Emiliano Guanella



Source link