CONDIVIDI

CRONACA

Pubblicato il: 01/02/2018 14:40
Uno studente di 17 anni ha accoltellato un’insegnante nell’istituto superiore Ettore Majorana di Santa Maria a Vico, in provincia di Caserta. Il fatto è avvenuto intorno alle 12. L’insegnante ha riportato una ferita alla guancia sinistra, suturata all’ospedale di Maddaloni, ed è stata giudicata guaribile in 15 giorni.
Secondo quanto ricostruito dai Carabinieri, il ragazzo, residente ad Acerra, ha aggredito la professoressa per futili motivi dovuti a presunte offese da parte della stessa durante l’orario di lezione.
Il 17enne sarà portato al Centro di prima accoglienza minorile dei Colli Aminei a Napoli. Il pm della Procura presso il Tribunale per i Minorenni di Napoli Ugo Miraglia del Giudice ha disposto il fermo del minore ritenuto responsabile di lesioni aggravate e porto illegale di oggetti atti ad offendere. 
”È gravissimo quanto avvenuto”, è la ”ferma condanna” della ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Valeria Fedeli. ”È inaccettabile – ha detto – il fatto stesso che lo studente sia andato a scuola portando con sé un coltellino”. La ministra Fedeli ha subito chiamato la dirigente dell’Istituto per avere informazioni di ”contesto” e ha parlato con l’insegnante ferita al volto, esprimendo ”piena solidarietà e vicinanza a lei, alla dirigente, a tutto il corpo docente”. Sottolinea Fedeli: ”Simili episodi di violenza non dovrebbero mai accadere, men che meno in un luogo come la scuola, in cui educhiamo le nostre ragazze e i nostri ragazzi al rispetto e il cui obiettivo è formare cittadine e cittadini consapevoli e responsabili”.



Source link