CONDIVIDI

Saranno le indagini della Polfer ad accertare le cause dell’incidente di questa mattina alla stazione Termini: un treno diretto al deposito è uscito dai binari. Per fortuna il mezzo era vuoto.  Periti e tecnici stanno procedendo con i rilievi mentre il macchinista è stato già ascoltato. Alcuni disagi si sono registrati lungo tutto il giorno soprattutto sulle linee periferiche.Roma Termini, il Frecciabianca esce dai binariIl Frecciabianca, che viaggiava a velocità ridotta, proveniva da Genova e aveva già fatto scendere i passeggeri al binario: il mezzo era in manovra di uscita e diretto verso il deposito. Intanto il macchinista avrebbe già riferito di non aver avvertito nessuna anomalia se non quando si è reso conto che le ruote del treno erano uscite fuori dal binario.Rfi in una nota ha spiegato che nella stazione Roma Termini il traffico ferroviario ha registrato dalla 10 e 30 modifiche e rallentamenti fino a 30 minuti sulle linee Roma-Civitavecchia e Roma-Cassino. A causa dell’incidente, infatti, i treni non possono arrivare e partire dai binari 19, 20, 21. La tratta Roma-Albano è soppressa.I treni che transitano lungo la direttrice coinvolta dall’uscita dell’asse di un Frecciabianca alla stazione Termini di Roma, sono stati riprogrammati nel primo pomeriggio per arginare i disagi per viaggiatori e pendolari coinvolti.I treni diretti a Civitavecchia partono e arrivano da Ostiense. I treni per Pisa e Grosseto, invece, partono ogni ora, mentre quelli diretti a Cassino registrano ritardi pari a circa mezz’ora. Regolare il traffico ferroviario sulla tratta del Leonardo Express. Il convoglio alle 18.10 è stato trasferito al deposito. I tecnici di Rfi sono al lavoro per verificare l’integrità dell’infrastruttura ferroviaria e ripristinarne la piena funzionalità.



Source link