CONDIVIDI



Articolo tratto dall’edizione in edicola il giorno 01/02/2018.Occupato com’è a misurare le sue forze su quelle dei politici e dei potenti, e a non dire che le verità opportune, come farà l’intellettuale a calcolare l’effetto incalcolabile di una semplice verità detta chiara e tonda?». È la riflessione, d’intatta attualità, formulata nel 1957, sulle colonne di Tempo presente, la rivista diretta con Ignazio Silone, da Nicola Chiaromonte. Fra gli interpreti della vita come un affare di coscienza, non subordinata, la coscienza, a qualsivoglia sirena, ideolog…continua



Source link