CONDIVIDI




POLITICA

Alessia D’Alessandro (foto da Facebook)

Pubblicato il: 31/01/2018 18:31
Dalla Germania arriva una netta presa di distanza nei confronti di Alessia D’Alessandro, giovane candidata del Movimento 5 stelle che ha vantato un suo ruolo nel partito Cdu della cancelliera tedesca Angela Merkel. “Abbiamo l’impressione che la sua posizione alla Wirtschaftsrat sia stata esagerata dal suo partito nei media italiani”, ha detto all’agenzia tedesca Dpa l’organizzazione dove ha lavorato la candidata, che è un think tank economico legato alla Cdu, ma non è un organo del partito.
“D’Alessandro lavora come assistente alla Wirtschaftsrat sin dal primo aprile 2017 – afferma l’organizzazione – la settimana scorsa ci ha informati della sua candidatura. Non è mai stata attiva in campi politicamente rilevanti e non ha contatti politici. La nostra impressione è che la sua posizione alla Wirtschaftsrat sia stata esagerata dal suo partito sui media italiani. Non vogliamo aggiungere commenti a questo gioco politico. D’Alessandro ha lasciato oggi la Wirtschaftsrat su sua richiesta”.
Il sito della “Wirtschaftsrat der Cdu” (Consiglio economico della Cdu) spiega che si tratta di un’associazione che rappresenta gli interessi di oltre 11mila piccole e medie imprese, oltre che compagnie multinazionali, nel dialogo con i “decision makers” tedeschi ed europei. Fondato da Ludwig Erhard, ministro della Cdu che guidò la ripresa economica nel dopoguerra, il Consiglio sostiene politiche che riflettono principi di “economia di mercato sociale”.



Source link