CONDIVIDI

Lavoro: Istat,continua boom occupati a termine, al top dal '92

Prosegue il boom degli occupati a termine anche nel terzo trimestre dell'anno. Lo rileva l'Istat spiegando che nel periodo in esame i dipendenti a termine sono quasi 2,8 milioni (2,784 milioni), al top dall'inizio della serie iniziata nel quarto trimestre del 1992. Nel terzo trimestre salgono del 3,9% rispetto al trimestre precedente, e del 13,4% rispetto allo stesso trimestre del 2016. (gi) Ila

Lavoro: Istat, disoccupazione terzo trimestre stabile a 11,2%

Il tasso di disoccupazione nel terzo trimestre rimane stabile all'11,2% rispetto al trimestre precedente e diminuisce di 0,4 punti in confronto a un anno prima. Nei dati di ottobre 2017, in termini congiunturali, i tassi di disoccupazione e di inattivita' 15-64 anni rimangono stabili.

Lavoro: Istat, occupati terzo trimestre +79.000, anno +303.000

Nel terzo trimestre del 2017 l'occupazione presenta una nuova crescita congiunturale (+79.000, 0,3%) dovuta all'ulteriore aumento dei dipendenti (+101 mila, +0,6%), soltanto nella componente a tempo determinato a fronte della stabilita' del tempo indeterminato. Continuano invece a calare gli indipendenti (-22 mila, -0,4%). Subase tendenziale gli occupati crescono di 303.000 unita'.

Il tasso di occupazione cresce di 0,2 punti rispetto al trimestre precedente arrivando al 58,1%, al top dal primo trimestre del 2009. I dati mensili piu' recenti (ottobre 2017) mostrano, al netto della stagionalita', una sostanziale stabilita' del numero di occupati rispetto a settembre.

La dinamica tra il terzo trimestre del 2017 e lo stesso periodo dell'anno precedente porta a una crescita di 303 mila occupati (+1,3%) circoscritta ai dipendenti (+2,3%), soprattutto a termine, a fronte di una nuova diminuzione degli indipendenti (-1,8%). L'incremento in termini assoluti e' piu' consistente per gli occupati a tempo pieno. Il tempo parziale aumenta soprattutto nella componente volontaria. La crescita dell'occupazione riguarda entrambi i generi e tutte le ripartizioni ed e' piu' intensa per le donne e nel Mezzogiorno. Nel terzo trimestre 2017 torna a crescere l'occupazione per i giovani 15-34 anni e il relativo tasso di occupazione, sia in termini tendenziali sia congiunturali.

Articolo Originale

Rispondi