CONDIVIDI

I militari del Nucleo di Polizia Tributaria di Catanzaro hanno tratto in arresto un ex consigliere comunale di Lamezia Terme per violenza sessuale aggravata compiuta nei confronti di una minorenne. Le indagini sono state coordinate dal procuratore della Repubblica di Lamezia Terme Salvatore Curcio e dal sostituto procuratore Dott. Luigi Maffia, portando all'esecuzione di un provvedimento di fermo di indiziato di delitto.

In particolare, le indagini della guardia di finanza hanno permesso di evidenziare alcuni episodi di cui si e' reso protagonista L.M., 49 anni, di Lamezia Terme, gia' consigliere comunale del Comune di Lamezia sciolto pochi giorni fa per infiltrazioni mafiose.

Secondo le indagini, l'uomo avrebbe in piu' circostanze rivolto pesanti attenzioni sessuali nei confronti di una persona minorenne, all'epoca dei fatti poco piu' che quattordicenne. Le successive attivita' investigative hanno confermato il quadro delle accuse portando all'emissione del provvedimento di fermo di indiziato di delitto che e' stato eseguito dai finanzieri del Gico del Nucleo di Polizia Tributaria di Catanzaro

Articolo Originale

Rispondi