CONDIVIDI

Sara' esposto al museo Louvre di Abu Dhabi, negli Emirati Arabi, il 'Salvator Mundi', l'ultima opera di Leonardo da Vinci in mani private venduta all'asta da Christie's per la cifra record di 450 milioni di dollari. "Il 'Salvator Mundi' sta arrivando al #LouvreAbuDhabi", ha annunciato via Twitter il museo in arabo, inglese e francese postando una foto dell'opera.

E intanto si fa luce sul misterioso acquirente dell'opera del maestro fiorentino: e' un principe saudita, poco conosciuto nel mondo dei grandi collezionisti d'arte, ha rivelato il New York Times che ha avuto accesso ai documenti. Il principe Bader bin Abdullah Mohammed bin Farhan al-Saud, e' un "amico", del nuovo erede al trono dell'Arabia Saudita, Mohammed Bin Salman, il potente principe 32enne autore delle "purghe" anti-corruzione.

Il Times aggiunge che Bader e' un principe "poco conosciuto" e appartiene a un "ramo laterale" della famiglia reale saudita, senza un passato nel mondo della collezione d'arte.

Come spesso accade in queste situazioni, il giorno della clamorosa asta, Christie's non aveva rivelato l'identita' dell'acquirente. Il principe saudita non ha confermato la notizia del quotidiano americano, arrivata peraltro nelle stesse ore in cui veniva annunciato che il "Salvator Mundi" sara' presto esposto al Louvre di Abu Dhabi.

Secondo il quotidiano newyorkese, gli emissari del facoltoso principe non hanno rivelato il loro interesse per il dipinto fino al giorno prima dell'asta, che si e' tenuta a New York il 15 novembre. Per partecipare alla gara, aveva depositato 100 milioni di dollari e Christie's aveva richiesto ulteriori informazioni, come l'origine del denaro. Il principe Bader, che ha interesse in numerose aziende nel suo Paese, e' vicino all'erede al trono saudita, con il quale ha frequentato l'Universita' di Riad.

Articolo Originale

Rispondi