CONDIVIDI

DUE FORTI SCOSSE di terremoto sono state rilevate in Corea del Sud con epicentro in mare a 6 km a nord della città di Pohang, sulla costa sudorientale: la prima scossa di magnitudo 5,5 è stata registrata verso le 14,29 locali (6,29 in Italia), seguita poco dopo da un'altra di magnitudo 5,4. L'onda sismica è stata percepita anche a Seul, distante oltre 300 chilometri. Per ora non si segnalano rischi di possibili tsunami.

La duplice scossa ha indotto le autorità locali a chiedere ai residenti di abbandonare le abitazioni per il rischio di nuove e possibili scosse di assestamento. L'onda sismica è stata di fatto percepita in tutto il Paese, dalla capitale Seul fino all'isola meridionale di Jeju, distante alcune centinaia di chilometri dall'epicentro.

Sui social network si sono moltiplicate le storie sui palazzi scossi, libri e oggetti caduti dagli scaffali, mentre i media sudcoreani hanno riferito al momento non risultano esserci casi di gravi e seri danni a persone o cose. L'area di Pohang ospita una centrale nucleare e diversi siti industriali che sarebbero stati danneggiati dal duplice sisma.

Articolo Originale

Rispondi