CONDIVIDI

ROMA – Una ragazza con lo hijab. Per la prima volta nella sua storia, Mattel è pronta a lanciare la sua Barbie islamica, mettendo il velo alla sua nuova bambola. Un passo in avanti per diffondere un messaggio di inclusività anche attraverso i giocattoli. Mattel l’ha presentata ieri durante il Glamour Celebrates Women Of The Year Summit al Brooklyn Museum di New York.

La bambola fa parte della serie Shero[1], creata per “celebrare le eroine femminili che ispirano le bambine rompendo le barriere e allargando le possibilità per le donne in ogni campo”. Sei le bambole, a cui si aggiungono anche la ballerina Misty Coopeland, l’atleta Gabby Douglas, la regista Ava DuVernay e la modella Ashley Graham.

La Barbie islamica arriverà nel 2018 negli store con le sembianze di Ibtihaj Muhammad, il primo membro del team Olimpico Americano a gareggiare con lo hijab nel 2016. Così, non solo ha abbattuto ogni barriera, ma ha anche vinto la medaglia di bronzo per la scherma.

References

  1. ^ Shero (barbie.mattel.com)

Articolo Originale

Rispondi