CONDIVIDI

La disastrosa e scioccante eliminazione prematura[1] dai Mondiali dell'Italia, non è solo un duro colpo al cuore per i milioni di tifosi degli azzurri. Gli effetti del pareggio per 0-0 con la Svezia[2] di certo non sono solo quelli che hanno inciso sul morale di ciascuno di noi, ma hanno una portata ben più elevata: l'accesso alla fase finale dei campionati del Mondo in Russia del 2018 avrebbe infatti dato una grossa mano a blindare il bilancio della Figc, in cui la Nazionale rappresenta il maggior asset.

Sono circa 100 i milioni di euro in ballo in caso di qualificazione o meno ai Mondiali[3], per un danno economico complessivo di proporzioni gigantesche e che avrà effetti nell'immediato e nel lungo periodo. Lo spiega il portale Goal.com attraverso un'attenta analisi del giornalista del "Il sole-24 ore" Marco Bellinazzo.

Accedere a Russia 2018 per l'Italia avrebbe significato ad esempio entrare nel novero delle federazioni in grado di attingere ai 791 milioni di dollari complessivi destinati ai contributi economici, una somma molto più alta rispetto alle edizioni passate (in Brasile erano 576) e di cui oltre la metà (più o meno 400 milioni) sarà destinata alle 32 nazionali che prenderanno parte alla fase finale. La Svezia e le altre 31 squadre che prenderanno parte alla competizione percepiranno subito una preparation fee di 1,5 milioni di dollari, che saliranno a 8 per le 16 eliminate nella fase a gironi. Poi, più si andrà avanti e più si potrà guadagnare, fino al massimo di 38 milioni di dollari garantiti alla vincitrice (la seconda classificata si dovrà "accontentare" di 28).

10

  • La prima pagina de L'Equipe

    L'Equipe (Francia)

  • La prima pagina di Marca

    Marca (Spagna)

  • La prima pagina di Olé

    Olé (Argentina)

  • The Sun (Inghilterra)

  • Globo Esporte (Brasile)

  • A Bola (Portogallo)

  • As (Spagna)

  • Kicker (Germania)

  • Daily Mail (Inghilterra)

  • Aftonbladet (Svezia)

Chiudi

FoxSports

1 di 10

Mondiali, Italia fuori: i danni economici

E il danno economico non si concentra ovviamente solo sulle mancate entrate, ma anche su quelle che l'Italia[4] ha in preventivo e dovrà giustificare pur senza la partecipazione ai Mondiali. Il brand azzurro sarà chiaramente oggetto di una svalutazione e gli effetti si percepiranno in particolare nelle entrate derivanti da sponsor e televisioni, che oggi ricoprono un valore di circa 70 milioni di euro. Sul fatturato totale di 174 milioni della Figc, gli introiti commerciali rappresentano il 25%, cioè 43 milioni: sotto questo aspetto un ruolo di primo piano lo ricopre Infront, per il suo ruolo di advisor sottoscritto nel 2014 con contratto quadriennale, in cui vengono garantiti 57 milioni per l'intero periodo, cioè 14,25 annui.

Altri 18,7 sono quelli annui che garantisce lo sponsor tecnico, la Puma, fino al 2022, più tutti gli altri 21 sponsor legati alla nazionale azzurra. La Puma garantisce in teoria anche delle royalties legate alle partecipazioni alle competizioni, come accaduto ad esempio agli ultimi Europei in Francia, quando sono stati venduti più di un milione di prodotti con il brand dell'Italia.

È abbastanza evidente che senza il Mondiale sarà impossibile raggiungere simili cifre e questo metterà anche la Figc nelle condizioni di ridimensionare le sue pretese per i nuovi accordi economici in vista del quadriennio che porterà a Qatar 2022. Andranno a incidere sul bilancio della Nazionale anche i diritti televisivi. L'Italia garantisce in media 12 milioni di spettatori per le gare di cartello, circa 8 per tutte le altre gare e, se si considerano i campionati del Mondo in Brasile del 2014, si sale addirittura a 17,7 (share dell'81%). Per questi numeri la Rai paga alla Figc circa 26 milioni di euro, difficilmente giustificabili a fronte dell'eliminazione da Russia 2018. Non vanno sottovalutati nemmeno gli effetti per quel che riguarda le scommesse sportive: per capire la perdita che porterà a livello di gettito erariale, basti pensare che i Mondiali in Brasile avevano fatto entrare 10 milioni di euro nelle casse statali, a fronte di puntate pari a 268 milioni di euro.

References

  1. ^ Italia fuori dal Mondiale, Buffon dà l'addio: "Un fallimento sociale" (www.foxsports.it)
  2. ^ Mondiali, le pagelle di Italia-Svezia: Granqvist ci lascia a casa (www.foxsports.it)
  3. ^ Playoff Mondiali, Italia ko: le reazioni della stampa internazionale (www.foxsports.it)
  4. ^ Disastro Italia, Tavecchio tentenna: "Delusi, ma dobbiamo riflettere" (www.foxsports.it)

Articolo Originale

Rispondi