CONDIVIDI

Gian Marco Centinaio, per chi non lo sapesse è il presidente del Gruppo parlamentare della Lega Nord al Senato. Con un hobby: spaccio di fake news. Su Twitter fa circolare l’immagine di un tizio indicato come il fratello della presidente della Camera, Laura Boldrini e avverte i suoi follower: «Lui è Andrea Boldrini, fratello di Laura Boldrini che lo ha fatto nominare direttore generale del centro coordinamento delle regioni. Prende 47mila euro al mese. Nessun Tg ne parla!!!».

E certo che nessun Tg ne parla caro Centinaio, perché la notizia è una fake news, un’altra bufala che investe la presidente della Camera già data come ragazza Coccodè. Ma anche sorella di tal Lucia a cui sarebbero stati dati in gestione centinaia di centri per migranti. Peccato che la sorella, quella vera, si chiamasse Luciana e sia morti anni fa per malattia. Dipingeva affreschi lei, Lucia. Mentre Centinaio dipinge sui social fake news. E non pago ci ride anche su, invece di scusarsi, twitta: «Siamo diventati un caso!», come fosse normale e divertente. «È uno scherzo!», risponde a un commento. «Ahahahaha». Ride. Lui. Noi meno.

Licenza Creative Commons
Alcuni diritti riservati.Articolo Originale

Rispondi