CONDIVIDI

32° gior – Altro giro veloce di Ricciardo, ma guadagna poco più di un decimo su Lewis.

31° giro – Hamilton fa il giro più veloce anche con le slick, ma Ricciardo lo migliore di pochi centesimi.

30° giro – Hamilton risponde, monta anche lui le ultrasoft.

29° giro – Si fermano Ricciardo e Bottas, entrambi montano le ultrasoft.

28° giro – Hamilton fa un altro giro veloce e porta il vantaggio sul secondo oltre i dieci secondi.

26° giro – La pista si va asciugando, entrano ai box Magnussen con la Haas e Massa con la Williams ed entrambi montano le ultrasoft.

25° giro – Altro giro veloce di Hamilton, il suo vantaggio sulla Red Bull dell'australiano sale ad oltre sei secondi.

20° giro – Hamilton fa un altro giro veloce e riporta il suo vantaggio su Ricciardo a 5 secondi.

16° giro – Hamilton vola, fa il giro veloce e guadagna un secondo su Ricciardo.

15° gro – Riparte la gara, Lewis, nonostante le coperture più esurate, allunga ancora una volta per riconquistare il vantaggio.

12° giro – Quasi tutti si fermano a sostituire gli pneumatici, Ricciardo compreso. Solo Hamilton che è in testa resta in pista.

11° giro – Kvyat va contro le barriere con la sua Red Bull, entra la safety car.

7° giro – Alonso con la vettura danneggiata per il contatto iniziale è costretto a rallentare e perde posizioni. Hamilton vola ed ha già accumulato oltre 4 secondi di vantaggio su Ricciardo.

6° giro – Dietro l'australiano si infilano Hulkenberg, Perez e Palmer che hanno le full wet più adatte a queste condizioni. Sesto e Bottas che con le intermedie fatica a tenesi dietro la McLaren di Vandoorne che ha le full wet.

5° giro – Riparte la gara, Hamilton spinge per togliersi dalla scia la Red Bull di Ricciardo.

1° giro – Si spegne il semaforo, Raikkonen parte forte e affianca Verstappen che a sua volta era appaiato a Vettel. Il finlandese spinge il giovane olandese contro la Ferrari di Sebastian danneggiandola pesantemente. Kimi va a muro e alla prima chicane si trascina fuori la Red Bull di Max e la McLaren-Honda di Alonso che era partito molto bene. Bene anche lo scatto di Hamilton che accelera all'esterno e, approfittando della confusione, si infila alle spalle di Seb. Ma il tedesco ha la vettura danneggiata si gira sui liquidi che perde ed è costretto al ritiro. Lewsi si ritrova in testa alla gara.

PARTENZA – I primi sei decidono di partire con le intermedie verdi. Dietro altri piloti scattano con le full wet blue.

SINGAPORE – Sorpresa prima del via: come non era mai avvenuto nelle precedenti edizioni piove e l'acqua rimescola le carte togliendo parte del vantaggio a Sebastian Vettel che scatta davanti a tutti. Pronti ad approfittarne le Red Bull e soprattutto le Mercedes che con Hamilton deve difendere la prima posizione nel Mondiale Piloti.

Domenica 17 Settembre 2017 – Ultimo aggiornamento: 15:18 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo Originale

Rispondi