CONDIVIDI

(Fotogramma)

Pubblicato il: 17/09/2017 13:04

"Il partito ribellistico dei cinque stelle" vuol presentare come candidato premier "una bella meteorina della politica" che "porta come bagaglio la nullità assoluta. Una grandissima percentuale, quasi tutti i grillini, non hanno fatto mai nulla, gli italiani se ne stanno accorgendo …". E' l'attacci che Silvio Berlusconi, da Fiuggi sferra contro Luigi Di Maio e il M5S.

'SINISTRA IN CRISI' – "Condividiamo tutti i valori del Ppe…", aggiunge, e "siamo molto fieri di essere nel Ppe", la "sinistra è in crisi in Europa", sottolinea il cav che sfoggia un doppiopetto blu scuro vecchio stile, da discesa in campo, pin su bavero giacca con simbolo Fi. Appare dimagrito, abbronzato. Scherza all'inizio come una volta: "Avevo 40 pagine di discorso pronte ma ve le manderò via email…". L'ex premier Torna a citare i colpi di Stato ("cinque ne abbiamo subiti") e se la prende con i "brogli elettorali".

LEGA – "Grande rispetto " per i nostri alleati, Lega in testa, " ma "vorrei ricordare che il centrodestra in Italia l'abbiamo inventato noi…", dice inviando un messaggio a Matteo Salvini.

'ANNO DECISIVO' – "Ci troviamo di fronte a un anno importante, si deciderà il destino del paese con le elezioni regionali e quelle nazionali", dice prima di soffermarsi sulla propria situazione: "Sono stato condannato per un'accusa assurda, una sentenza che tutti ritenevano impossibile, arrivata con la complicità delle forze della sinistra e dei magistrati. Attendo dall'Europa di riavere completamente il mio onore per potermi presentare agli italiani presentando a loro il programma di un uomo onesto, integro, un contribuente leale". "Non so se la sentenza della corte Ue che mi riguarda arriverà in tempo, ma io comunque parteciperò alla campagna elettorale con la passione di sempre", afferma ancora.

Rispondi