CONDIVIDI

(Afp Photo)

Pubblicato il: 07/05/2017 08:30

Urne aperte in Francia, dove 47,6 milioni di francesi sono chiamati ai seggi per il ballottaggio per l'elezione del presidente della Repubblica. A sfidarsi nella corsa all'Eliseo sono Emmanuel Macron e Marine Le Pen.

I seggi resteranno aperti dalle 8 alle 19 in gran parte della Francia. Nelle grandi città resteranno aperti fino alle 20.

Il candidato di 'En Marche' ha votato con la consorte Brigitte nel seggio di Touquet, nel Pas-de-Calais, accolto da una folla di sostenitori: si è fermato a salutare e a farsi fare fotografie prima di entrare.

Marine Le Pen ha votato poco dopo nel seggio di Hénin-Beaumont nel Pas-de-Calais. La candidata del Front National ha stretto la mano a diversi sostenitori all'esterno del seggio, ha salutato alcune persone ed è ripartita in auto senza rilasciare dichiarazioni.

Il primo turno del 23 aprile ha fatto registrare un tasso di partecipazione del 77,77%: Macron è arrivato in testa, con il 24,01% dei voti, Le Pen al secondo posto con il 21,30%, pari a 7,6 milioni di preferenze, record storico per il Front National.

Se dal 1974 la partecipazione al voto è sempre stata più forte al ballottaggio che al primo turno delle presidenziali, quest'anno le cose potrebbero andare diversamente. Una parte degli elettori potrebbe scegliere di non recarsi alle urne. Se alcuni istituti azzardano previsioni, altri – come Elabe – hanno scelto di non fare stime sulla partecipazione concentrandosi invece sui possibili trasferimenti di voti tra il primo e il secondo turno dai candidati eliminati a quelli rimasti in lizza.

Il nuovo inquilino dell'Eliseo si insedierà al più tardi il 14 maggio: poche ore dopo lo scadere – alla mezzanotte del giorno precedente – del mandato di François Hollande.

Rispondi