CONDIVIDI

Articolo tratto dall'edizione in edicola il giorno 07/05/2017.

Fitzgerald blues e disincantato nei “Racconti perduti” degli Anni ’30

Pubblicati in Inghilterra e America, erano nel cassetto dell’editore. L’autore si rifiutò di modificarli anche se aveva bisogno di denaro

In questi giorni è arrivata nelle librerie inglesi e americane I’d Die for You and Other Lost Stories (Per te morirei e altre storie perdute), raccolta di racconti in gran parte inediti di F. Scott Fitzgerald, il mitico autore del Grande Gatsby, il cantore dei «Ruggenti Anni Venti» e dell’età del jazz – e fu proprio Il grande Gatsby a svolgere un ruolo decisivo nel costruire la leggenda di quegli anni, pur mostrandone il volto spesso disperato e addirittura tragico. Il libro è pubblicato da S…continua

Paolo Bertinetti

Articolo Originale

Rispondi