CONDIVIDI

Un documento di economia e finanza sostanzialmente definito, con l’elenco di riforme da inviare a Bruxelles inserito nel “Programma nazionale”. E una manovrina ancora da mettere a punto, anche perché nelle ultime ore si sta gonfiando di nuovi capitoli diventando quindi una sorta di decreto omnibus. Balla l’agenda del governo che secondo i piani avrebbe dovuto approvare domani, contestualmente, il Def (che in realtà era atteso alle Camere per oggi 10 aprile) e il provvedimento di finanza pubblica. È…

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:

  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet

SCOPRI LA PROMOSe sei già un cliente accedi con le tue credenziali:Articolo Originale

Rispondi