CONDIVIDI

Il Nucleo Antifrode Carabinieri di Salerno a seguito di accertamenti, svolti nelle province di Caserta e Salerno , finalizzati alla tutela del comparto agroalimentare, degli operatori di settore e dei consumatori, sequestrava oltre 6 quintali di prodotti ortofrutticoli destinati ad essere immessi sul mercato.

Venivano riscontrate difformità e violazioni alle normative in materia di tracciabilità e contestate sanzioni per 3.000 euro, in quanto i prodotti risultavano carenti degli elementi utili atti ad individuare la provenienza degli stessi e, quindi, potenzialmente pericolosi alla salute.

Articolo Originale

Rispondi