CONDIVIDI

È morta nella sua casa di Madrid , a soli 46 anni, Carme Chacón, ex dirigente del partito socialista spagnolo e ministro della Difesa nel governo Zapatero, la prima donna nella storia ad assumere questo incarico. L’immagine della politica catalana che, incinta, passava in rassegna le truppe in Afghanistan aveva segnato un’epoca, quella delle riforme laiche del governo di sinistra, tanto da aver creato più di un malumore nei settori più conservatori dei militari spagnoli.

Le cause della morte non sono ancora chiare. Secondo quando riferisce il quotidiano El País la donna soffriva di problemi congeniti al cuore. A trovarla sono stati gli amici, preoccupati per le mancate risposte.

In un’intervista alla Stampa aveva raccontato i tempi del ministero della Difesa: «Il primo giorno dopo essere stata nominata alle sei del mattino andai in una caserma e ci restai per 12 ore, per capire la vita che facevano i nostri soldati: hanno capito con chi avevano a che fare».

Chacón aveva conteso la segreteria del Psoe a Alfredo Pérez Rubalcaba in uno storico congresso a Siviglia, perdendo per soli 22 voti. Proprio Rubalcaba è stato uno dei primi a esprimere il suo dolore: «Sono addolorato. Era una donna intelligenza, coraggiosa e gran lavoratrice». Recentemente Chacón aveva deciso di non ricandidarsi in polemica (anche se non esplicita) con l’ex segretario Pedro Sánchez. Forte commozione nella famiglia socialista. «Sono affranto», dice il segretario del Partito socialista di Catalogna, Miquel Iceta. «Hasta siempre», scrive in un tweet l’ex segretario Pedro Sánchez.

No te olvidaré nunca. pic.twitter.com/PMYg0sAN7p

— Susana Díaz Pacheco (@susanadiaz) 9 aprile 2017

Con un tweet anche la presidente andalusa, Susana Diaz, in corsa per le primarie del Psoe, ha ricordato l’ex ministro con un tweet. Diaz e gli altri due candidati, Pedro Sánchez e Patxi López hanno deciso immediatamente di sospendere tutti gli appuntamenti della campagna elettorale dei prossimi giorni.

Licenza Creative Commons
Alcuni diritti riservati.Articolo Originale

Rispondi