CONDIVIDI

Un guizzo del giovanissimo Lombardi regala alla Lazio il successo per 2-1 contro il Sassuolo. Ancora una volta Inzaghi pesca bene dalla panchina e benedice la sua Primavera. Non quella che a Reggio Emilia regala qualche sbadiglio di troppo, complice anche il pensiero fisso al derby. La testa è alla Roma e si vede. L'approccio non è certo dei migliori e così i biancocelesti si trovano sotto senza quasi avere la forza di reagire. Il tecnico laziale però può contare su un Immobile in forma mondiale: rete numero 18 in campionato, la ventesima totale che vale anche il bonus da 2 milioni promesso da Lotito. Esulta due volte Ciro.
MAGIC TOUCH
E' una stagione magica e Inzaghi diventa spesso Re Mida. Tre cambi e la Lazio vince. Dentro Lukaku, Keita e Lombardi. Tutti e tre toccano la palla nell'azione della rete che vale il successo e blinda il quarto posto. Lombardi calcia, Acerbi devìa e Consigli è battuto. Decimo risultato utile consecutivo per i biancocelesti che ora possono pensare solo alla Roma. Un orecchio libero per aspettare buone notizie questa sera, perché un passo falso del Napoli potrebbe aprire scenari che ad inizio stagione sembravano pura utopia. E domenica prossima c'è lo scontro diretto all'Olimpico. Dita incrociate nella speranza che anche l'Atalanta, oggi pomeriggio, e l'Inter, domani sera, possano fare un passo falso scavando un solco più grande . A fine gara i biancocelesti vanno a prendersi gli applausi dei tifosi laziali.

LEGGI LA CRONACA

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo Originale

Rispondi