CONDIVIDI

La festa mesta dell’abete spelacchiato di piazza Venezia racimola pochissimi invitati. Trenta? Quaranta? Per lo più giornalisti e cameraman, oltre a qualche attivista grillino che si affaccia più per abnegazione di partito che per fervore emotivo. La verità è che la trovata della giunta di Virginia Raggi, l’idea di un funerale carnevalesco per dare l’ultimo saluto al triste “Spelacchio” non entusiasma nessuno. La parabola malinconica dell’alberone approdato a Roma dai…

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:

  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet

SCOPRI LA PROMOSe sei già un cliente accedi con le tue credenziali:Articolo Originale

Rispondi