CONDIVIDI

ROMA – "Non tutte le frittate finiscono con il venir bene…". Lo dice Romano Prodi, alla manifestazione Più libri più liberi a Roma, riferendosi alla situazione del centrosinistra dopo l'annuncio di Giuliano Pisapia, fondatore di Campo progressista, di ritirarsi dalle elezioni.

A chi gli chiede se l'ex sindaco di Milano abbia fatto bene, il fondatore dell'Ulivo risponde "non lo so". Poi aggiunge: "Non è stata una defezione, perché Pisapia non aveva deciso. Aveva studiato il campo e poi ha concluso che non era cosa, come il tentativo che io e Fassino abbiamo fatto di incollare la situazione e poi la colla non ha funzionato".

Tuttavia per l'ex premier, che questa mattina ha incontrato nuovamente il "pontiere" dem Piero Fassino, "il processo (di ricostruzione del centrosinistra, ndr.) va avanti. Si tenterà di nuovo perché è importante ed utile al Paese. Pisapia ha esplorato e non ha trovato in se stesso o nel gruppo di riferimento motivazioni per andare avanti. E questo mi dispiace", conclude.

Più libri più liberi, Prodi visita la Nuvola: "Funzionale non so, ma bella"Articolo Originale

Rispondi