CONDIVIDI

Per gli appassionati di Formula Uno la prima data da cerchiare sul calendario del 2018 è il 25 marzo. L’esordio della nuova stagione, in Australia, vedrà la Ferrari, e Vettel, impegnata in un nuovo tentativo di detronizzare la McLaren e Lewis Hamilton. Con lo spettro, sempre più concreto, che possano essere le ultime gare per la scuderia di Maranello, almeno sentendo gli ultimi allarmanti annunci di Sergio Marchionne. Ma ci sarà anche molta curiosità per vedere all’opera la nuova Alfa Romeo che, insieme alla Sauber, farà il suo ritorno in pista tra chicane e pit-stop.

In Formula 1 si tornerà a correre in Francia dopo 10 anni 

Afp

La nuova Sauber Alfa Romeo

Due rientri eccellenti

La principale notizia è che, dopo 10 anni, si tornerà a correre in Francia, il 24 giugno, a Le Castellet. L’altro ritorno è quello di Hockenheim, il circuito tedesco tanto caro a Micheal Shumacher, ma assente negli ultimi due campionati. Neanche quest’anno invece si correrà a San Marino mentre il Gran Premio d’Italia è fissato per il 2 settembre. In totale sono 21 le gara della nuova stagione, da marzo a novembre, con l’ultima tappa ad Abu Dhabi.

25/03 – Melbourne, Australia

08/04 – Sakhir, Bahrein

15/04 – Shanghai, Cina

29/04 – Baku, Azerbaigian

13/05 – Barcellona, Spagna

27/05 – Monaco

10/06 – Montréal, Canada

24/06 – Le Castellet, Francia

01/07 – Spielberg, Austria

08/07 – Silverstone, Regno Unito

22/07 – Hockenheim, Germania

29/07 – Budapest, Ungheria

26/08 – Spa-Francorchamps, Belgio

02/09 – Monza, Italia

16/09 – Singapore

30/09 – Sochi, Russia

07/10 – Suzuka, Giappone

21/10 – Austin, Stati Uniti

28/10 – Città del Messico, Messico

11/11 – San Paolo, Brasile

25/11 – Yas Marina, Abu Dhabi

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it

Articolo Originale

Rispondi