CONDIVIDI

(Fotogramma)

Pubblicato il: 07/12/2017 14:03

La commissione Affari costituzionali del Senato ha approvato all'unanimità, in sede deliberante e in via definitiva, la legge che istituisce il 6 marzo Giornata in memoria dei Giusti dell'Umanità, per onorare tutti coloro che si sono distinti per proteggere e salvare le persone perseguitate da regimi totalitari per ragioni religiose, razziali, politiche, a cominciare dagli ebrei oggetto della politica di sterminio nazista.

"Sono contentissimo per questa deliberazione – dice all'Adnkronos il presidente della commissione Salvatore Torrisi – dall'alto valore simbolico e che mette a segno un altro obiettivo della commissione in questa legislatura".

"Molto soddisfatto" anche il relatore Bruno Mancuso, in particolare "per il fatto che già il concorso di tutti i gruppi abbia permesso di ottenere la sede deliberante, evitando il passaggio dell'aula. La legge riconosce il ruolo dei Giusti che si sono distinti nella loro opera di difesa dei diritti umani, senza atteggiarsi a eroi, ma operando con umanità straordinaria".

ITALIA PRIMO PAESE – L’Italia diventa il primo Paese ad aderire ufficialmente alla Giornata europea dei Giusti istituita nel 2012 dal Parlamento europeo accogliendo l’appello lanciato da Gariwo e sottoscritto da migliaia di cittadini.

“La legge sui Giusti dell’Umanità – afferma il presidente di Gariwo Gabriele Nissim – assume oggi un valore particolare di fronte alle crescenti derive politiche e morali nel mondo: nuovi nazionalismi, razzismi, terrorismo e rischi di guerra nel Pacifico e nel Medio Oriente. Oggi più che mai è necessario richiamare tutti gli individui alla responsabilità personale per riaffermare i valori del dialogo, della pace, dell’inclusione e isolare quanti vogliono spingerci nel baratro dell’odio. È un grande messaggio che in questa giornata il nostro Paese lancia all’Europa e al mondo intero”.

Gariwo ringrazia i parlamentari che hanno creduto fin dall’inizio nell’importanza di questa giornata, in particolare l’onorevole Milena Santerini, prima firmataria della legge, i relatori di Camera e Senato Emanuele Fiano e Bruno Mancuso, e il senatore Lucio Romano. Inoltre ringrazia per il suo impegno il senatore Gabriele Albertini, che è stato anche primo firmatario della dichiarazione per l’istituzione della Giornata europea dei Giusti approvata cinque anni fa a Bruxelles.

Rispondi